Gennaro Cardaropoli

Il violinista Gennaro Cardaropoli si è contraddistinto aggiudicandosi il Concorso “Arthur Grumiaux” 1st Grand Prize. È risultato, inoltre, vincitore assoluto del Concorso violinistico “Giorgetti” della Filarmonica della Scala di Milano.

Si è esibito in vari continenti: Europa (Italia, Francia, Svizzera, Germania, Austria, Croazia, Slovenia, Principato di Monaco, Spagna, Lituania); Asia: (Russia - Festival Eurasia Ekaterinburg -, Cina, Israele – Tel Aviv e Gerusalemme -); in Africa (Tunisia); in America negli USA (Philadelphia, New York, Washington, Florida, Nevada, etc.).

Si è esibito anche in importanti Teatri e sale da concerto: Salle Garnier - Opéra De Monte-Carlo. (Principato di Monaco), Auditorio Nacional de Música di Madrid (Spagna), Barocco Hall di Stoccolma (Svezia), Ekaterinburg Opera House (Russia), Carnegie Hall di New York (USA).

Ha eseguito da solista il Concerto per violino ed orchestra di Čajkovskij con l'Orchestra “La Verdi” a Milano diretto da Zhang Xian, il Concerto n. 1 di Paganini con l'Orchestra “I Pomeriggi Musicali” di Milano e ha eseguito a Lugano il Concerto per violino ed orchestra di Ligeti diretto da A. Tamayo.

Dopo aver calcato i palcoscenici più importanti del Mondo, il 22 settembre 2016 si è esibito da solista alla Metallener Saal Musikverein di Vienna.

Ha conseguito il diplomato presso il Conservatorio di Avellino, il Master presso il Conservatorio di Lugano con P. Berman e il perfezionamento presso l’Accademia Santa Cecilia di Roma con S. Tchakerian e all’Accademia Stauffer col M° S. Accardo.

Suona un violino G. B: Guadagnini, Torino 1783 e utilizza un Arco W. E. Hill appartenuto a Franco Gulli per gentile concessione della “Fondazione Pro-canale” di Milano.