Marco Scolastra

Ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio di Perugia diplomandosi con il massimo dei voti e la lode. Ha studiato successivamente con A. Ciccolini ed E. Pastorino ed ha frequentato corsi di perfezionamento con L. De Barberiis, P. Badura-Skoda, D. De Rosa, J. Achúcarro e K. Labèque.

Ha suonato per importanti istituzioni musicali: Sagra Musicale Umbra, Teatro Lirico di Cagliari, Accademia Filarmonica Romana, Oratorio del Gonfalone, Auditorium Parco della Musica e Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Regio di Parma, Auditorium dell’Orchestra “G. Verdi” di Milano, Teatro Comunale di Bologna, Festival dei Due Mondi di Spoleto, Ravello Festival, Teatro La Fenice di Venezia, “I concerti del Quirinale”, Teatro di San Carlo e Associazione “A. Scarlatti” di Napoli, Associazione “B. Barattelli” di L’Aquila, Musei Vaticani, Conservatorio “P. I. Čajkovskij” di Mosca, Tonhalle di Zurigo, Konzerthaus di Berna, Istituto “F. Chopin” di Varsavia.

Come solista ha suonato sotto la guida di R. Gandolfi, H. Griffits, L. Piovano, C. Scimone, L. Shambadal, Y. Bashmet. Ha collaborato con V. Brodski, S. Brusco, R. Bruson, S. Cappelletto, A. Foà, R. Kabaivanska, D. Mazzucato, D. Rancatore, U. Pagliai, E. Pandolfi, Kodály Quartet.

Ha registrato per Phoenix Classics, Stradivarius, Brilliant Classics, Rai5 (Inventare il tempo).

Prossimamente sarà in tournée con Wiener Concert-Verein e con lo spettacolo L’aria della libertà con Tomaso Montanari.