Carolina Varela Estrella

Inizia lo studio del canto lirico presso il Conservatorio “Franz Liszt” di Quito (Ecuador). Affronta i primi ruoli in “Orfeo ed Euridice” di Ch. W. Gluck (Euridice) “La serva padrona” di G.B.Pergolesi (Serpina), “Matrimonio Segreto” di D. Cimarosa (Carolina) e nella cantata “El Señor don Bernardo de Legarda” (Juana). Giovanissima si trasferisce in Italia e dopo la laurea di primo e secondo livello in canto col massimo dei voti  si prepara sotto la guida di Mirella Freni a Modena presso il CUBEC, Raina Kabaivanska presso  l'Accademia Chigiana di Siena e C.Desderi presso l'Opera Studio dell'Accademia Santa Cecilia di Roma. Frequenta inoltre le masterclass di Bruna Baglioni, Monserrat Caballè a Zaragoza e Jaume Aragall a Barcellona.  

Il suo repertorio spazia dal barocco (partecipa al “Festival Transeuropéennes” a Rouen - Francia), musica sacra (esegue lo Stabat Mater di G.B.Pergolesi sotto la direzione di F. Ciofini e la collaborazione dell’Accademia Barocca W. Hermans, la parte di“Maria”delle “Laudes Evangelii” di V. Bucchi, il Requiem di Mozart (Matia's Temple, Budapest) e davanti a Sua Santità il Papa Benedetto XVI in Vaticano esegue "La Despedida de Azucena" di Joaquin Rodrigo). Nell'ambito della musica contemporanea le è stata affidata l'esecuzione della prima assoluta della composizione "Metrico Llanto" di P. Arcangeli e "Myo ho" di S. Maccaglia, diretta da Fabio Maestri. Nel 2010 esegue la parte per soprano nella Sinfonia N°2 di Gustav Mahler nella "Casa de la Musica" di Quito, diretta da P. Aizaga. È stata invitata dalla “Philarmonic Orchestra FAO Staff Coop” per cantare nello spettacolo “Mozart con Amore” presso i Giardini dell'Accademia Filarmonica Romana (regia di P. Rossi Gastaldi)

Tra i debutti operistici più recenti, il "Matrimonio Segreto" di D.Cimarosa ( Elisetta) ad Ankara, Izmir, Istanbul e Praga con la "World Youth Orchestra" diretta da D. Giuranna,“Rigoletto”di G.Verdi (Gilda) diretta da A. Rugeles, "Elisir d'Amore" di G.Donizetti (Adina) presso il teatro Rosetum di Milano, (direzione di M. Spotti e regia di Gianmaria Aliverta) ruolo che canta anche in Toscana sotto la direzione di F. Fiorenzani ed in Belgio presso il “Muziekcentrum De Bijloke” (Gent, Belgio), insieme alla “Jeugd-En Muziek Orkest Oost -Vlaanderen” diretta da Geert Soenen. ​

È "Rosina" nel “Barbiere di Siviglia” di Rossini sempre in Gent, Belgio. È "Polly" in "Die Dreigroschenoper” regia di A. Morelli, direttore M. Gualtieri e "Ein Madchen" ​in "Aufstieg und fall der Stadt Mahagonny" di Kurt Weill presso il Teatro dell'Opera di Roma con la regia di Graham Vick, direttore John Axelrod. É la "Regina della Notte" nel “Flauto Magico” di W.A.Mozart, produzione del Barcellona Opera Studio e "Violetta" nella "Traviata" di G. Verdi al Teatro Antico di Taormina per il " Taormina Opera Stars Festival" con la regia di Enrico Stinchelli, direttore S. Casarin Rizzolo.

Ad aprile 2015 presso l’Aula Magna dell’Università “La Sapienza” di Roma riceve il Premio Internazionale Medaglia d’Oro “Maison des Artistes” 2015 insieme a diverse personalità del mondo della cultura e dell'arte.