Maura Marinucci

Classe 1993, si è diplomata con il massimo dei voti nel 2010 presso il Conservatorio di Pescara. Nel corso dei suoi studi ha frequentato numerose masterclass, perfezionandosi infine con Alessandro Carbonare e con François Benda, ottenendo con lode il Master of Arts in Music Performance presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano. Sin da piccolissima è stata premiata in numerosi concorsi nazionali ed internazionali. Nel 2016 ha ricevuto il prestigioso premio Renzo Giubergia in collaborazione con la fondazione torinese De Sono, debuttando come solista a Torino con il Concerto di Mozart k622. Ha collaborato con varie orchestre, tra cui la Schweizer Jugend-Sinfonie-Orchester, l'Orchestra Sinfonica di Biel Solothurn, l’Orchestra della Svizzera Italiana, come primo clarinetto presso l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, la Mannheimer Philharmoniker, ed attualmente è primo clarinetto e piccolo mib presso la Gustav Mahler JugendOrchester e l’Orchestra Luigi Cherubini. Nel giugno 2017 ha vinto il posto di Associate Principal Clarinet presso la Västerås Sinfonietta (Stoccolma) e di Section Leader presso la Royal Scottish National Orchestra, con le quali comincerà a collaborare dalla prossima stagione 2017-2018. Ha eseguito per il Festival Ticino Musica la “Sequenza IXa” di Luciano Berio. E’ stata invitata a partecipare al Lucerne Festival Academy 2016 ed al Moritzburg Festival Academy 2017.