Pietro Borgonovo

Pietro Borgonovo ha compiuto gli studi musicali a Milano e a Freiburg, perfezionandosi con Heinz Holliger. Ha esordito come solista di oboe nel 1975 e da allora è presente nei maggiori Festival Internazionali, da Salisburgo al Maggio Musicale Fiorentino, dalla Biennale di Venezia a Musica Bayreuth, dal Festival d'Automne a Parigi al Festival di Montreux, al Donaueschinger Muslktage. Ha tenuto concerti, oltre che in Italia, a Vienna, Londra, Lisbona, Berlino, Mosca, San Pietroburgo, New York, Madrid, Amsterdam, Praga, Montecarlo, Lussemburgo, Bonn. Per quasi vent'anni è stato primo oboe delle Orchestre Sinfoniche della RAI di Torino e Milano.

Ha insegnato presso i Conservatori di Bolzano e Genova e ha tenuto per dieci anni il corso di perfezionamento in oboe della Scuola di Musica di Fiesole. È regolarmente impegnato in master class al Festival di Città di Castello, in Spagna, in Germania. All'attività concertistica ha da tempo affiancato quella di direttore d'orchestra dirigendo, tra le altre, l'Orchestra della Toscana, l'Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano, l'Orchestra Sinfonica di San Remo, l'Orchestra Sinfonica Abruzzese, l'Orchestra Regionale del Lazio, l'Orchestra Sinfonica di Sassari, l'Orchestra Filarmonica Veneta, l'Orchestra di Koblenz, l'Orchestra dell'Ente Arena di Verona, l'Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, l'Orquesta Sinfonica Nacional di Buenos Aires, l'Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, il Klangforum Wien, l'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. Recentemente ha ottenuto un grande successo realizzando alcune importanti prime assolute: a Firenze con l'Orchestra della Toscana, al Festival di Salisburgo con il Klangforum Wien e il coro Schoenberg e al Maggio Musicale Fiorentino con l'Orchestra del Teatro Comunale.

Sia come solista di oboe che come direttore d'orchestra ha inciso molti dischi per Denon, Erato, RCA, Fonit Cetra, Dynamic, Ricordi, Col legno, Frequenz e BMG ottenendo un Grand Prix du Disque e la segnalazione tra i cinque dischi di musica sinfonica più stimati dalla critica italiana nel 1998.

Image Gallery