17 Novembre 2016

Domenica 20 al via la 1a serie di concerti sinfonici di Ortona

Saranno il pianista Maurizio Baglini e il direttore Massimiliano Caldi ad inaugurare, insieme ai professori dell'Orchestra Sifnonica Abruzzese domenica 20 novembre alle ore 18.00 la 1ª Serie di concerti sinfonici organizzati presso il Teatro “Francesco Paolo Tosti” di Ortona dall’Istituzione Sinfonica Abruzzese, con il patrocinio del Comune di Ortona e in collaborazione con l’Istituto Nazionale Tostiano e l’associazione “G. Albanese”. 

 

A questo primo concerto seguiranno a Ortona altri appuntamenti il 18 dicembre con il Gala Lirico – Sinfonico di Fine Anno diretto dal direttore principale ospite dell’OSA, Sesto Quatrini, con i cantanti Carolina Varela Estrella e Luciano Ganci e il 12 febbraio con un concerto diretto da Giampaolo Pretto con il corno solista Jonathan Williams in cui verranno eseguite opere di Respighi, Mozart e Haydn. Questa serie di concerti ad abbonamento rientra in una strategia di valorizzazione dei Teatri storici delle Città d’Abruzzo, di cui l’ISA si sta facendo promotrice a livello regionale e che ha già all’attivo il successo dell’inaugurazione della 1ª Stagione Concertistica dell’ISA ad Atri della scorsa domenica. Abbonamenti alla 1ª Serie di concerti sinfonici di Ortona: intero € 24, ridotto € 20 – biglietti intero €10 euro, ridotto € 8 (over 65 e convenzionati), speciale giovani € 5 (under 26).

Il concerto di sabato e domenica si apre con l’esecuzione del celebre Concerto n.2 in fa minore op. 21 per pianoforte e orchestra di FryderyK Chopin, opera della giovinezza di Chopin che ne decretò la consacrazione a Parigi dove fu acclamato come “Paganini del pianoforte” e che è uno dei Concerti per pianoforte più amati dal pubblico. Completa il concerto la Quarta Sinfonia di Ludwig van Beethoven, opera della maturità, composta quasi contemporaneamente alla celebre Quinta in do minore, brano già proiettato nella sfera espressiva romantica e che da questa si differenzia per essere uno degli ultimi brani di impianto squisitamente classico di Beethoven.