20 Aprile 2017

Si chiude con l'Eroica di Beethoven la 42a Stagione ISA all'Aquila

Tutto Beethoven per il concerto di chiusura della quarantaduesima stagione dell’ISA sabato 22 aprile alle ore 18: in programma il Terzo Concerto per pianoforte e orchestra e la grandiosa Terza Sinfonia ”Eroica”. Sul palco del Ridotto del Teatro Comunale “V. Antonellini” dell’Aquila i professori dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese diretti dal Maestro Ulrich Windfuhr, direttore principale dell’orchestra, solista ospite il giovane pianista italiano di origine russa Alexander Gadjiev.

Un programma monografico che presenta due indiscussi capolavori, completati dall’autore, dopo lunga gestazione, nel periodo compreso tra il 1800 e il 1803: anni drammatici dal punto di vista personale, per le sofferenze patite a causa del rapido avanzare della sordità, ma soprattutto dal punto di vista storico, per la situazione conflittuale che attraversava l’Europa all’alba delle guerre napoleoniche. Drammatico il do minore del Terzo Concerto, con il magnifico e commovente Largo al centro, sublime l’“Eroica”, con la quale Beethoven raggiunge nuovi traguardi formali ed espressivi, componendo la più grande Sinfonia mai concepita fino a quel momento.

Sul podio il direttore principale dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese, il maestro tedesco Ulrich Windfuhr. Nato a Heidelberg in Germania e formatosi in direzione d’orchestra a Colonia, Vienna e alla Chigiana di Siena. Allievo di Franco Ferrara, Carlo Maria Giulini, Gennadi Roshdestvensky e Leonard Bernstein, nella sua pluridecennale carriera ha diretto numerosi concerti in Germania, Svizzera, Ungheria, Italia, Olanda e Stati Uniti, ed è stato Direttore ospite presso prestigiosi teatri tedeschi. Con la sua incisione di Das Spielwerk und die Prinzessin di Franz Schecker per CPO ha ottenuto il “Diapason d’Or” e il premio “Choc de la musique”, nonché il premio della critica discografica tedesca. Dal 2013 è titolare della cattedra di Direzione d’Orchestra presso l’Università di Amburgo, compito che lo impegna a lavorare costantemente con gli Hamburger Symphoniker.

Come solista l’Orchestra Sinfonica Abruzzese ospiterà il ventitreenne pianista goriziano ma russo di origine Alexander Gadjiev, vincitore fra l’altro nel 2015dell’importantissimo Hamamtsu International Piano Competition del Giappone, uno dei più importanti concorsi a livello mondiale, che gli ha procurato tournèe concertistiche in vari Paesi. Ha tenuto recital solistici in moltissimi teatri italiani e partecipato a importanti festival. Diplomatosi nel 2012 al Conservatorio “Bruno Maderna” di Cesena con menzione speciale, dall'autunno 2013 si perfeziona nella classe del M° Pavel Gililov al “Mozarteum” di Salisburgo. Nei prossimi mesi sarà ospite del prestigioso festival “Chopin” di Duszniki-Zdrój in Polonia, e in altri festival in Spagna, Francia ed Italia.