26 Aprile 2017

Giovedì 27 e Sabato 29 Ettore Pellegrino e gli Archi dell'OSA a Pescara e Tortoreto

Torna ad esibirsi con il complesso d'archi dell'Orchestra sinfonica abruzzese il violinista Ettore Pellegrino nella doppia veste di solista e maestro concertatore. Due gli appuntamenti: giovedì 27 aprile alle 19 presso il Museo Genti D’Abruzzo di Pescara con ingresso libero. Replica a Tortoreto Lido presso la Sala polivalente del Villaggio "Il Salinello" sabato 29 alle 19.

Il M°  Ettore Pellegrino, musicista conosciuto e amato dal pubblico abruzzese,  con la violinista solista Daniela Marinucci, prima parte OSA, e con il complesso d'archi dell'Orchestra eseguirà un programma interamente dedicato al genio di Johann Sebastian Bach e a i suoi Concerti per Violino e orchestra. Verranno infatti eseguiti  il Concerto per violino e archi in la minore BWV 1041, il Concerto in mi maggiore KWV 1042 e il Concerto per due violini e orchestra in re maggiore BWV 1043, gli unici tre concerti per violino di Bach arrivati fino a noi grazie a una trascrizione per cembalo che ne fece lo stesso autore. In queste opere l’autore, profondo conoscitore del concerto barocco italiano, fonde le caratteristiche del modello italiano con l’elaborazione contrappuntistica di tradizione tedesca.

Il concerto di giovedì 27 aprile è il primo appuntamento del 2017 dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese nell’ambito del cartellone “Suoni del lavoro”, realizzato dalla Regione Abruzzo in collaborazione con l’ISA e altri protagonisti del mondo del lavoro e della cultura abruzzesi e che già lo scorso anno ha portato la musica in luoghi di lavoro e di studio rappresentativi del genio e dell’impegno della regione: l’azienda Walter Tosto di Chieti Scalo, la Città della Bellezza “Urbana” di Morro d’Oro, la Torre del Cerrano e la Cantina Emidio Pepe.