18 Dicembre 2018

Otto date per il Natale dell'OSA

Saranno otto le date per la tournèe di fine anno dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese che porterà la grande musica ma anche la solidarietà del Banco Alimentare dell’Abruzzo nei teatri delle quattro province della regione. Un grande evento reso possibile dalla collaborazione fortemente voluta dai due enti e confluita nella produzione natalizia dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese, affidata quest’anno ad Angelo Valori, ideatore del progetto “Christmas Songs” che vede insieme sul palco l’Orchestra Sinfonica Abruzzese con i gruppi vocali Contemporary Vocal Ensemble e M.Edit Voices, uniti nel presentare al pubblico alcuni dei più celebri brani del repertorio natalizio insieme a capolavori del repertorio Soul e Funk internazionale.

Si parte da Cittaducale in provincia di Rieti (unica data fuori regione) giovedì 20 alle 21 nella chiesa di Santa Maria del Popolo, a seguire Tortoreto venerdì 21, alle 21 nel Centro Congressi del Camping “Salinello”, L’Aquila sabato 22 alle 18 nel Ridotto del Teatro Comunale “V. AntonellinI”, Atri domenica 23 alle 18 nel Teatro Comunale. La tournée ripartirà dopo Natale giovedì 27 dal palco dell’Auditorium Flaiano di Pescara alle 21 e, passando per Rocca di Cambio venerdì 28 dicembre alle 18 nell’Auditorium “N. Jacovitti”, Magliano dei Marsi sabato 29 alle 21 nella chiesa di Santa Lucia, si concluderà a Chieti nel Teatro Marrucino Domenica 30 dicembre alle ore 18. Nel corso di ogni appuntamento sarà possibile conoscere e sostenere liberamente il Banco Alimentare dell’Abruzzo, la realtà che recupera cibo e lo dona a circa 30 mila poveri abruzzesi mediante una rete di 177 enti convenzionati. Il ricavato della data di Pescara (27 dicembre) sarà invece devoluto al Banco Alimentare.  

Le elaborazioni e gli arrangiamenti per questo organico così ricco e innovativo sono stati curati dal direttore e compositore Angelo Valori che, in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’evento dichiara: “Sono molto contento di partecipare a questa particolare produzione che vede protagonista l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, che seguo sin da quando ero ragazzo e che ha avuto una parte molto importante nella mia formazione musicale. Il progetto – spiega - si presenta molto particolare perché a questo prestigioso organismo classico uniamo un gruppo vocale che si è formato nel dipartimento di Popular Music e jazz del Conservatorio di Pescara, il primo ad avere un corso di diploma accademico in musica pop. L’unione di questi due gruppi porta a un risultato nuovo, divertente e appassionante che non mancherà di entusiasmare gli spettatori. Il repertorio è costituito da celebri brani soul/funk uniti ai più famosi brani natalizi così da rendere il concerto molto adatto al pubblico delle famiglie che viene promosso in collaborazione con il Banco Alimentare Abruzzo, la cui meritevole attività sono molto orgoglioso di supportare” conclude il direttore d’orchestra al quale fa eco Ettore Pellegrino, direttore artistico dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese: “Di nuovo la musica e la cultura diventano solidarietà. Insieme al Banco alimentare promuoviamo una serie di concerti in tutto l’Abruzzo per sensibilizzare la popolazione e invogliarla a donare e lo facciamo attraverso la musica e la cultura. Questi appuntamenti saranno molto particolari perché uniremo l’Istituzione Sinfonica Abruzzese con la sua tradizione sinfonica a un coro gospel con degli arrangiamenti scritti ad hoc. Otto e città in cui porteremo questo concerto” conclude. Così, invece, Luigi Nigliato, Presidente Banco Alimentare dell’Abruzzo: “Abbiamo sempre desiderato unire le nostre attività con momenti belli e fecondi che potessero in qualche modo completare una ‘armonia’ fatta di uomini e donne che oltre ad operare potessero gioire e gustare la bellezza del canto e della musica. Uno dei fondatori del Banco Alimentare, monsignor Luigi Giussani (l’altro è il cavalier Danilo Fossati, patron della Star) ha educato centinaia di giovani e meno giovani, compresi noi, a questo aspetto determinante della vita. Operare con un animo lieto, consapevole di ciò che va oltre il visibile, l'apparente, è tutt'altra cosa. Per questo – continua - abbiamo accettato subito con immenso piacere la proposta di un concerto nei giorni di festa del Santo Natale, anche quando ci sono mille iniziative: la proposta era troppo bella, in virtù del coinvolgimento della prestigiosa Orchestra Sinfonica Abruzzese di L’Aquila e il Contemporary Vocal Ensemble e M.Edit Vocies del carissimo amico Angelo Valori, realtà che ringrazio di cuore sin da ora! Ciò che è bello – conclude - non lo si può accantonare e, per questo, stiamo invitando al concerto del 27 dicembre amici, conoscenti, volontari e i tanti che ci aiutano, per fare un altro pezzo di strada insieme. Un pezzo concreto perché chi parteciperà lo farà in maniera consapevole: acquistando il biglietto d'ingresso aiuterà a portare avanti l'opera del Banco Alimentare dell'Abruzzo. Grazie!”.

Last modified on Martedì, 18 Dicembre 2018 12:46