20 Dicembre 2018

Al via il tour natalizio dell’Osa. Gli appuntamenti prenatalizi a Tortoreto, L’Aquila ed Atri

Comincia questa sera il tour natalizio che porterà l’Orchestra Sinfonica Abruzzese su 7 palcoscenici delle quattro province regionali (dopo l’unica data nel lazio di questa sera a Cittaducale alle 21). Sul palco con i professori d’orchestra il direttore Angelo Valori. ideatore del progetto “Christmas Songs, e i cantanti dei gruppi vocali Contemporary Vocal Ensemble e M.Edit Voices di Pescara, uniti nel presentare al pubblico alcuni dei più celebri brani del repertorio natalizio insieme a capolavori del repertorio Soul e Funk internazionale. Social Partner della tournée il Banco Alimentare dell’Abruzzo che riceverà il ricavato della data di Pescara (27 dicembre).

Prossime date: Domani, venerdì 21, alle 21 appuntamento a Tortoreto nel Centro Congressi del Camping “Salinello”, L’Aquila sabato 22 alle 18 nel Ridotto del Teatro Comunale “V. AntonellinI”, Atri domenica 23 alle 18 nel Teatro Comunale per il primo dei concerti atriani dell’ISA per la stagione 2018-19 nell’ambito della 44° Stagione concertistica dell’ente.

La tournée ripartirà dopo Natale giovedì 27 dal palco dell’Auditorium Flaiano di Pescara alle 21 e, passando per Rocca di Cambio venerdì 28 dicembre alle 18 nell’Auditorium “N. Jacovitti”, Magliano dei Marsi sabato 29 alle 21 nella chiesa di Santa Lucia, si concluderà a Chieti nel Teatro Marrucino Domenica 30 dicembre alle ore 18.

“Il repertorio presentato nel progetto Christmas Songs – afferma Angelo Valori, direttore della serata, compositore, direttore d’orchestra, produttore e insegnante e dallo scorso anno Direttore artistico del Pescara Jazz Festival - è basato su alcuni dei brani più conosciuti della musica Soul/Funk uniti a celebri canzoni natalizie riarrangiate nello stesso stile Soul/Funk.
Sembra strano unire il termine Soul, che letteralmente significa ‘Anima’, a Funk, riferito nello slang afro-americano a qualcosa di maleodorante. In qualche modo è l’unione tra un concetto spirituale ed un concetto molto fisico. La presenza dell’Orchestra Sinfonica rende tutto molto originale ed elegante, un concerto che può essere, ne sono certo, molto piacevole, per ogni tipo di pubblico”

In scaletta successi della musica soul/funk uniti ai più famosi brani natalizi così da rendere il concerto molto adatto al pubblico delle famiglie. In scaletta brani come: Stand by me (Ben E. King, Herry Leiber, Mike Stoller), I say a little prayer (Burt Bacharach, Hal David), Moonriver (Johnny Mercer, Henry Mancini), September (Al McKay, Maurice White), Hallelujah (Leonard Cohen), oltre ai classici del periodo: Joyful Joyful (Ludvig Van Beethoven; Arr. Mervin Warren) Let it snow (Jule Styne, Sammy Cahn), Jingle bells (James L. Pierpont; Arr. C. Corradetti), White Christmas (Irving Berlin), Jingle bells rock (Joe Beal, Jim Boothe; Arr. M. Passarelli), So this is Christmas (John Lennon, Joko Ono).

Dopo Tortoreto e L’Aquila, ultima data prima del Natale sarà Atri per l’inaugurazione, si diceva, della parte atriana della 44° Stagione concertistica ISA. Cinque appuntamenti dal 23 dicembre ad aprile al 14 aprile 2019 quando verrà eseguita la Messa in Do Maggiore op 86 per soli, coro e orchestra di Beethoven con la direzione del M° Marco Moresco.
“La nostra idea di palcoscenico diffuso per la 44° Stagione Concertistica dell’ISA – dichiara il direttore artistico dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese, il M° Ettore Pellegrino - non poteva non comprendere il Teatro di Atri che già negli anni passati ha accolto la nostra Orchestra davanti a un pubblico sempre colto, attento e capace di grande affetto. Nel pieno rispetto del nostro ruolo di orchestra a servizio di tutto il territorio regionale, abbiamo realizzato una stagione che porta la musica nei teatri di diversi comuni del nostro Abruzzo, in alcuni casi veri e propri gioielli da custodire e animare come quello atriano. Un contributo, il nostro alla crescita culturale dell’intera regione che abbiamo potuto offrire alla città di Atri anche grazie alla preziosa collaborazione del sindaco Piergiorgio Ferretti, dell’Assessore alla Cultura Domenico Felicione e dell’Associazione ‘C. Tudini’”.

 

Last modified on Giovedì, 20 Dicembre 2018 15:04