06 Maggio 2019

Martedì 7 maggio si inaugura la seconda edizione di MusAnima

Martedì 7 maggio alle 19, sul palco dell’Auditorium “Shigeru Ban” del Conservatorio Statale di Musica “A. Casella” verrà inaugurata la seconda edizione del Festival di Musica contemporanea dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese, MusAnima con Start 1, la prima delle due produzioni in cui si articola l’iniziativa che coinvolge i conservatori di L’Aquila, Latina, Frosinone, Teramo, Pescara e Fermo attraverso una formula itinerante. 
Dopo il debutto all’Aquila, il concerto verrà replicato Mercoledì 8 Maggio alle ore 18 a Latina nell’Auditorium "R. Caetani" del Conservatorio "O. Respighi"; Giovedì 9 Maggio sempre alle ore 18 a Frosinone presso l’Auditorium "D. Paris" del Conservatorio "L. Refice", Venerdì 10 Maggio alle ore 21 a Teramo presso l’Auditorium del Conservatorio "G. Braga" e, per finire, Sabato 11 Maggio alle ore 18 a Pescara presso l’ Auditorium Conservatorio "L. D'Annunzio”.
Sul palco i professori dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese guidati dal direttore residente dell’OSA, il M° Marco Moresco, pianista, compositore e docente presso il Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara, con all’attivo numerose opere liriche a capo di formazioni orchestrali internazionali e una importante discografia che prossimamente si arricchirà con un cd sull’integrale delle Romanze di F.P. Tosti per la Brilliant Classic. 
In programma 8 brani in prima assoluta, di cui 2 nuove commissioni affidate dall’ISA a Fabrizio De Rossi Re e Paolo Rosato, compositori già affermati e conosciuti per le proprie opere e docenti del Conservatorio “G.B. Pergolesi” di Fermo. 
Il primo, Fabrizio De Rossi Re - autore continuativamente presente da anni in festivals e stagioni in tutto il mondo, è fortemente caratterizzata da un’esplorazione che accoglie e coniuga varie esperienze stilisticamente multiformi, sempre in bilico tra una diretta comunicazione e l’eredità linguistica della sperimentazione – presenta in prima esecuzione assoluta il brano Sirene Migranti per orchestra dedicato alle migliaia di donne che ogni anno attraversano il mare nella speranza di una vita migliore per se stesse e per le proprie famiglie. Il secondo, Paolo Rosato - compositore eseguito in Italia e all’estero, musicologo, membro di progetti di ricerca internazionali, autore di musica sinfonica, cameristica, corale, nonché di musica di scena, di vari spettacoli multimediali e di tre opere liriche: Il ritratto, su libretto proprio da Henry James (Pescara, AMP, 2003); Didone, azione drammatica su libretto proprio (Pescara, Teatro Circus, 2009); Lars Cleen, opera comica su libretto di Walter Zidaric dalla novella Lontano di Luigi Pirandello (Helsinki, Metropolia, 2015) – debutta in prima assoluta con Colours of water and fire, brano fondato sull’idea di esplosioni di suoni che compongono agglomerati sonori, variamente colorati, sulla base delle potenzialità timbriche ed espressive dei differenti strumenti. E che riportano la mente all’immagine dei fuochi d’artificio. 
Completano il programma le opere di sei fra i più brillanti allievi delle classi di Composizione dei conservatori coinvolti. Si tratta per questa prima produzione di Lorenzo Pasqualucci del Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila, di Marco Matarese del Conservatorio “O. Respighi” di Latina, di Mario Capanna del Conservatorio “G. Braga” di Teramo, Eduardo Romano del Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara, di Michele Di Filippo del Conservatorio “L. Refice” di Frosinone e di Emanuele Evangelista del Conservatorio “G.B. Pergolesi” di Fermo. 
Il titolo di ingresso per il singolo concerto ha costo di 1 euro. Per Info: 0862.411102