31 Ottobre 2019

Con "Nuovo Sipario" dell'ISA protagonisti i giovani talenti

Dai grandi solisti di fama internazionale della scorsa settimana a giovani ricchi di talento. Sabato 2 novembre alle 18, al Ridotto del Teatro Comunale “V. Antonellini”, si alterneranno sul podio dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese quattro giovani talenti, allievi della classe del M° Marcello Bufalini del Conservatorio “A. Casella”: Danila Grassi, Alessandro Alonzi, Nicola Gaeta e Vsevolod Borzak. Solista ospite il flautista quindicenne Emanuele Orsini di Rieti, vincitore del Premio Nazionale delle Arti 2018/2019 - sezione “Strumenti a fiato – legni” 2018-2019 tenutosi a Pescara lo scorso settembre. In programma musiche di Wolfgang Amadeus Mozart, Saverio Mercadante, Felix Mendelssohn-Bartholdy e Ludwig van Beethoven. Il concerto, dal chiaro titolo “Nuovo Sipario”, è parte della collaborazione fra il Conservatorio Statale di Musica dell’Aquila “A. Casella” e rientra nelle iniziative dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese dedicate alle giovani generazioni di talenti sul territorio, fiore all’occhiello sia per l’Isa che per l’istituto musicale aquilano. 
L’ISA si pone in un contesto di assoluto prestigio offrendo il proprio palcoscenico al giovane Emanuele Orsini, vincitore del Premio Nazionale delle Arti che, giunto alla sua XIV edizione e organizzato dall’Afam-Miur è riconosciuto quale principale mezzo di promozione, incentivazione e valorizzazione di tutte le forme di produzione artistica.
 
Così Ettore Pellegrino, direttore artistico dell’ISA: “Siamo a servizio dei conservatori abruzzesi ai quali offriamo la possibilità di collaborare con una delle 12 orchestre stabili riconosciute dallo Stato. Gli allievi del ‘Casella’, del ‘Braga’ e del ‘D’Annunzio’ hanno l’occasione di sperimentare già negli anni di formazione la presenza in orchestra grazie alle collaborazioni e ai progetti attivati con l’ISA. Questo concerto, nello specifico, offre a 4 giovani allievi della classe di Direzione d’Orchestra la possibilità di confrontarsi con i grandi titoli del repertorio sinfonico e concertistico internazionale e con un importante organico di professionisti. Al pubblico riserviamo così la possibilità di assaporare l’entusiasmo dei più giovani e di essere testimoni della crescita artistica delle nuove leve musicali, gustando comunque, la musica dei grandi maestri. Ci piace molto fornire al pubblico una varietà significativa: ai grandi nomi di fama internazionale della scorsa settimana (Luca Ranieri prima Viola dell’Orchestra Rai, il violinista Marco Rizzi, vincitore di premi internazionali e Alessio Allegrini, primo Corno di Santa Cecilia) affianchiamo giovani talenti in grado di offrire molte sorprese. È questa – conclude il direttore - la nostra maniera di onorare l’impegno con il pubblico, con il territorio e con il futuro della musica”. 
 
A ribadire l’importanza della collaborazione con il Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila anche il commento del M° Marcello Bufalini, Docente di Direzione d’Orchestra: “La classe di Direzione d'orchestra del Conservatorio dell'Aquila vanta un alto numero di iscritti; le richieste sono numerose, e sicuramente una delle ragioni decisive è la collaborazione con l'Orchestra Sinfonica Abruzzese, che fornisce agli studenti uno strumento unico per le loro esercitazioni. Questo concerto rappresenta il punto d'arrivo di un percorso didattico importante, e un'occasione preziosa per i quattro direttori scelti, tutti giovani musicisti di grande talento, già in grado di esprimersi con maturità e professionalità”.
 
Al fine di garantire un pomeriggio piacevole nel centro storico dell’Aquila, agli abbonati e al pubblico munito di biglietto sarà riservato uno sconto del 10% sulle consumazioni pre e post concerto presso il Bistrot  Il Rigoletto in Via Verdi.