13 Febbraio 2020

L’OMAGGIO DELL’OSA AI CAPOLAVORI DI ENNIO MORRICONE

È ricco di proposte originali ed eterogenee questo febbraio per l’Orchestra Sinfonica Abruzzese che dopo la registrazione di un cd con i grandi capolavori di Ottorino Respighi per la Tactus appena conclusa, dedica questo fine settimana una produzione ad Ennio Morricone, vanto musicale dell’intero Paese con “100%… ENNIO MORRICONE!”. Quattro le date che porteranno l’Osa, diretta dal M° Benedetto Montebello con la partecipazione del soprano Veronica Granatiero, anche in Puglia: si comincia Sabato 15 febbraio alle 18 sul palco del Ridotto Comunale “V. Antonellini” all’Aquila, secondo appuntamento a Tortoreto, Centro Congressi del Salinello Camping Village, domenica 16 sempre alle 18; si continua Martedì 18 febbraio alle 20.30 a San Severo nel Teatro “G. Verdi”. Ultima data a Chieti sul palco del Teatro Marrucino Domenica 23 alle ore 18. Per le date dell’Aquila e Tortoreto, biglietti online su www.i-ticket.it.  Per la data di Chieti sul circuito ciaoticket o sul sito www.teatromarrucino.eu.

Il programma del concerto, inserito nella 45a Stagione concertistica dell’ISA, prevede non una semplice rassegna dei brani del Maestro, ma percorso tematico attraverso le sue pagine: l’incomunicabilità, il giallo, l’amore, e immancabilmente, il western con due suite che riguardano il genere al quale il nome di Morricone è stato associato. Sarà questa produzione, l’occasione per avere prova di come l’altissimo livello di questi lavori ne consenta il successo anche al di fuori del contesto cinematografico per cui sono stati creati, passando dal grande schermo alle sale da concerto, affascinando e coinvolgendo il pubblico.

Questa produzione è  un omaggio dell’ISA ad Ennio Morricone, (Roma, 1928), il più grande compositore di musica da film italiano vivente, autore di circa 500 lavori per il cinema e la televisione, frutto della collaborazione con i più grandi registi italiani e stranieri, a partire dal 1961. Celebrato a livello mondiale dal conferimento dei Premi Oscar del 2007 (alla carriera, dopo cinque nomination non premiate) e del 2016 per la migliore colonna sonora del film The Hateful Eight di Quentin Tarantino, oltre ai tantissimi riconoscimenti ricevuti dai maggiori festival internazionali. Tra le collaborazioni di Morricone, la più celebre è quella legata alla produzione del western all’italiana di Sergio Leone (con sei film, dalla cosiddetta Trilogia del dollaro a C’era una volta in America). Altri sodalizi più recenti hanno dato risultati artistici altrettanto importanti, come la collaborazione con Giuseppe Tornatore (dieci film, tra i quali Nuovo Cinema Paradiso e La leggenda del pianista sull’oceano).

I protagonisti Per l’occasione l’OSA sarà diretta da Benedetto Montebello, vincitore di importanti concorsi, direttore di numerose orchestre di prestigio in Italia e all’estero e titolare della cattedra di direzione d’orchestra al Conservatorio “Respighi” di Latina; ha diretto, fra l’altro, al  Teatro dell’Opera di Roma, il balletto di Ferdinand Herold  “La somnambule” , con il corpo di ballo dello stesso teatro, diretto da Carla Fracci.

Sul palco anche il soprano Veronica Granatiero, molto apprezzata per la sua versatilità, vanta partecipazioni  a produzioni con nomi di primo piano del teatro italiano  come Michele Placido ed  Enzo De Caro e Giancarlo Giannini; fra i tanti ruoli lirici interpretati, è stata Carolina ne Il matrimonio segreto di D. Cimarosa al Teatro Filarmonico di Verona con la direzione di A. Bonato e la regia di M. Castoldi in arte Morgan.

Prossimo appuntamento con la 45° Stagione ISA: Sabato 22 febbraio alle 18 sul palco del Ridotto del Teatro Comunale dell’Aquila intitolato a Vittorio Antonellini, l’ISA ospita il Trio Metamorphosi formato da  Mauro Loguercio violino, Francesco Pepicelli violoncello e Angelo Pepicelli pianoforte in un concerto del Ciclo Beethoven 2020 interamente dedicato ai Trii del genio di Bonn.