02 Novembre 2020

Il D.A. Ettore Pellegrino ricorda Gigi Proietti

Nel 2011 a Teramo e poi nel 2013 a Pescara e ad Ascoli Piceno, l'Orchestra dell'ISA propose una versione di "Pierino e il Lupo" con il grande Mattatore come voce narrante.
Giornate di arte e allegria come ricorda il direttore artistico ISA, il M° Ettore Pellegrino: "Conoscere il M° Proietti è stata un’esperienza speciale. La carica emotiva, la professionalità e la naturalezza con la quale conduceva il lavoro erano uniche, così come la sua umanità e la disponibilità nei rapporti personali. L’ultima nostra collaborazione risale al 2013 con la Sinfonica Abruzzese a Pescara e ad Ascoli Piceno,  replicando il successo del 2011 al Teatro Comunale di Teramo. Proponemmo il 'Pierino e il lupo' di Prokofiev nella prima parte, per proseguire - senza una battuta scritta - in una seconda parte esilarante, parodistica e multiculturale, qualità che hanno sempre caratterizzato il suo percorso, e che lo rendevano capace di far ridere anche i nostri abbonati più coriacei.
Mi mancherà - conclude Pellegrino - quel suo chiamarmi 'Maestrino', nomignolo che mi aveva attribuito proprio durante quella produzione. Il suo modo di trattarmi con ironia mi faceva sentire speciale. Ora che non c’è più lascerà un vuoto incolmabile in tutti noi".